News

Il CDpM accreditato dal Ministero dell’Istruzione e dal MIBACT

Pubblicato il

Decreto Dipartimentale n. 1383 del 16 ottobre 2020 del Ministero dell’Istruzione e del Mibact – Ministero e per i Beni e le Attività Culturali e Per Il Turismo

Siamo lieti di comunicare che il Centro Didattico produzione Musica con Decreto Dipartimentale n. 1383 del 16 ottobre 2020 del Ministero dell’Istruzione e del Mibact – Ministero e per i Beni e le Attività Culturali e Per Il Turismo è stato designato tra i soggetti accreditati a far parte del Piano delle Arti nell’attività musicale-coreutica con riferimento alla conoscenza storico-critica, pratica e fruizione consapevole della musica strumentale, del canto e della danza. L’accreditamento consente di diventare tra gli interlocutori principali delle istituzioni scolastiche in fase di progettazione e attuazione delle iniziative legate alla promozione dei temi della creatività. Il progetto CDpM prevede diverse attività soprattutto di carattere laboratoriale, per tutti gli ordini scolastici dalla scuola dell’infanzia fino alle scuole secondarie di I e II grado. A ciò si collega inoltre il percorso didattico strumentale per competenze e relativa certificazione secondo il sistema EQF European Qualification Frameworks intrapreso dal CDpM da diversi anni in accordo con la West London University e il Trinity College. Il CDpM opera dal 1987 in regime di convenzione con il Comune di Bergamo, Assessorato all’Istruzione. Nella realizzazione del Piano delle Arti il Ministero si avvale anche della collaborazione dell’Istituto nazionale di documentazione, innovazione e ricerca educativa (INDIRE) per la formazione e il supporto ai docenti impegnati nello sviluppo dei percorsi, per la documentazione delle attività, per la raccolta e diffusione delle buone prassi, per il supporto all’attivazione di laboratori permanenti di didattica dell’espressione creativa.

Il Piano delle arti, adottato ogni tre anni con decreto del Presidente del Consiglio dei ministri, è lo strumento di attuazione della promozione della cultura umanistica, in quanto descrive le misure e i relativi finanziamenti a disposizione delle istituzioni scolastiche per la realizzazione dei percorsi sui temi della creatività.

In particolare, le misure previste in ambito musicale riguardano:

  • lo sviluppo delle pratiche didattiche che, valorizzando le differenti attitudini di ciascuno, mirano a favorire l’apprendimento di tutti gli alunni e ad orientarne le scelte future
  • la promozione di partenariati con i soggetti del Sistema coordinato per la promozione, la co-progettazione e lo sviluppo dei “temi della creatività” e per la condivisione di risorse laboratoriali, strumentali e professionali
  • il potenziamento delle competenze pratiche e storico-critiche relative alla musica, alle arti, al patrimonio culturale, al cinema, alle tecniche e ai media di produzione e di diffusione delle immagini e dei suoni
  • l’incentivazione di tirocini e stage artistici all’estero e la promozione internazionale di giovani talenti, attraverso progetti e scambi tra istituzioni formative artistiche italiane e straniere, con particolare riferimento ai licei musicali, coreutici e artistici.

Link Decreto Ministeriale

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *