GIUNGE AL CLOU BERGAMO PER INTERNATIONAL JAZZ DAY 2018

Bergamo per International Jazz Day, la manifestazione UNESCO promossa a Bergamo dal Centro Didattico produzione Musica, giunge alle fasi conclusive che culmineranno il 30 aprile con una kermesse musicale all’Auditorium della Libertà alle ore 20. La manifestazione di Bergamo, giunta alla quinta edizione, è una delle più articolate e ricca di iniziative non solo in Italia e ha ottenuto l’apprezzamento dell’ambasciatore internazionale UNESCO Herbie Hancock e da Thomas Carter del Thelonious Monk Institute di Washington. Iniziata lo scorso 8 aprile si è articolata in 20 appuntamenti tra concerti, convegni, seminari e presentazioni discografiche con la collaborazione di oltre 30 partner istituzionali e privati.  Nel fine settimana tra domani, sabato 28 aprile e lunedì 1° maggio, si alterneranno in diverse location più di 200 musicisti. Si inizia sabato 28 aprile alle ore 10 nell’Aula Magna del Liceo Musicale Secco Suardo con una lezione concerto della Big Band Theory composta dagli studenti della scuola diretti da Giovanni Abbiati. Al pomeriggio alle ore 17 all’Auditorium della Libertà in occasione della premiazione del Premio Nazionale di Letteratura, Claudio Angeleri suonerà dapprima con il suo nuovo quintetto e successivamente accompagnerà la lettura di alcuni estratti delle opere finaliste. Si continua Domenica 29 alle 16 al Quadriportico del Sentierone, in collaborazione con Pianocity con l’esibizione dei gruppi di musica d’insieme dell’Istituto Comprensivo ad Indirizzo Musicale di Bariano diretti da Andrea Ferrari, Valerio Baggio e Valter di Flumeri. Subito dopo alle 17 al Chiostro di Santa Marta la cantante statunitense Joyce Yuille interpreterà un interessante repertorio che crea un ponte tra la musica gregoriana e il gospel con la complicità di Enrico Intra uno tra i più noti e autorevoli pianisti jazz italiano. Il concerto rientra nel cartellone di Ladies sing the blues che UBIBANCA ha voluto inserire nel cartellone IJD.

Lunedì 30 aprile, giorno ufficiale del jazz in tutto il mondo, 25 formazioni si alterneranno sul palco del l’Auditorium della Libertà dalle ore 20 fino alle 24. Ogni gruppo proporrà un brano, prevalentemente originale, offrendo una panoramica significativa delle tendenze del jazz contemporaneo. Ecco l’elenco completo dei 25 gruppi in cartellone: Suonintorno choir; The Orobians, Rapsodia in Blue: Elisa Roncalli, Beppe D’Avino; CDpM vocal ensemble; Michele Gentilini, Marco Esposito, Vittorio Marinoni; Carolina Pasinetti, Tommaso Lando Simone Pagani, Luca Bongiovanni; M&M’s schools Horns: Andrea Rubini, Max Pierini, Davide Bussoleni, Loris Bono, Davide Corti, Marco Aceti, Andrea Terzi; Paolo Manzolini, Vittorio Marinoni, Marco Esposito, Giovanni Colombo; Pure Joy: Joy Grifoni, Guido Bombardieri, Francesco Baiguera, Mattia Manzoni, Davide Bussoleni; Martina Cirillo, Francesco Gervasoni, Simone Pagani Luca Bongiovanni; Beppe D’Avino 4et; Kaleido trio: Davide Capoferri, Matteo Belotti, Luca Bongiovanni; Leg’gio 4et Milzani, Zambetti, Comeglio, Biagioni; Double Deal: Luca e Gianni Bongiovanni, Piero Pasini, Pietro Berti, Nicholas Lecchi; Ermanno Novali trio, Luca Pissavini, Matteo Milesi; Argentina Reunion;  Neranima Marilla Talarico, Gabriella Mazza, Roberto Chiodi, Simone Pellegrini, Ermanno Novali; Fabio Brignoli trio, Stefano Bertoli, Fidel Fogaroli; Marco Scotti + Carmina trio Marco Scotti, Marco Gotti jr, Thomas e Simone Pagani, Gionata Giardina; Fabrizio Garofoli, Marco Gamba, Robi Marchesi; Organ trio: Angelo Cultreri, Federico Duende, Tommaso Lando; Sandro Massazza, Roby Marchesi duo; Fidel Fogaroli piano solo; Carmina Trio; Marco Capoferri, Giovanni Colombo duo.  In particolare, cinque compositori under 35 sono in lizza per il II Concorso di Composizione Paolo Arzano consistente in un giorno di registrazione presso gli studi MC Harmony di Manlio Cangelli. Il vincitore sarà designato da una apposita commissione presente durante il concerto.  Il giorno successivo 1° maggio il sassofonista Claudio Fasoli inaugurerà alle ore 18 la sua inedita mostra fotografica Sounds from a Darkroom presso la Galleria Quarenghi50. Si tratta di alcuni scatti selezionati da Fasoli insieme a Dario Guerini che offrono uno spaccato della vita del musicista fuori dalle luci del palcoscenico: i panorami dalle camere d’albergo durante i tour esteri, immagini dello studio privato del musicista e dei suoi diversi sassofoni.  La mostra sarà in parete fino al 14 maggio. Alle ore 19 Claudio Fasoli, musicista dell’anno per la rivista Musica Jazz, si esibirà con il pianista Michelangelo Decorato nel nuovo locale di via Quarenghi Bevero.

Tutti gli eventi sono ad ingresso libero 

data di pubblicazione: venerdì 27 aprile 2018

Contatti

CENTRO DIDATTICO produzione MUSICA
Via Edmondo de Amicis, 6
24127 Bergamo

In evidenza

Latest News

  • Ringraziamento UNESCO al CDpM per Bergamo International Jazz Day 2018
    Leggi tutto

  • Sergio Fabian Lavia & Dilene Ferraz “De Argentina ao Brasil”
    Leggi tutto

  • Echi del Sacro di Gianluigi Trovesi a Santa Marta
    Leggi tutto