RICONOSCIMENTI AGLI ALLIEVI CDPM A SAN DONÀ DI PIAVE E MILANO

Alice Castelli, 10 anni e Giulia Conti, 16 anni, allieve del maestro Giuseppe D’Avino al Centro Didattico produzione Musica si sono aggiudicate rispettivamente il terzo e quarto premio del Concorso Internazionale di San Donà di Piave domenica 21 maggio.

La giuria era composta da maestri di rilevanza internazionale quali il russo Igor Lazko, la finlandese Rebekka Angervo, il tedesco Roland Kruger, il serbo Dorian Lejak e l’italiano Olaf John Laneri. Il concorso, promosso dall’Assessorato alla Cultura di San Donà di Piave, ha visto la partecipazione di 195 giovani musicisti provenienti da 26 diverse nazioni e suddivisi in tredici diverse categorie di età.  I riconoscimenti sono consistiti in borse di studio, attività concertistiche e registrazioni.

Ha ottenuto un altro riconoscimento, questa volta in ambito pop, Marco Previtali, vocalist allievo al CDpM di Elena Biagioni, che con il gruppo Neverending di Sant’Omobono Imagna si è aggiudicato il primo premio del concorso Cresciuto in Oratorio promosso dagli Oratori Diocesi Lombarde che offre l’opportunità ai 4 ragazzi bergamaschi di esibirsi il 9 giugno allo Stadio di San Siro di Milano in apertura del concerto di Davide Van De Sfroos. I Neverending sono 4 ragazzi di Sant’Omobono  con la passione per la musica: «Il nostro gruppo – raccontano – è nato proprio in oratorio. Ci siamo conosciuti durante un CRE ormai più di 10 anni fa, perché tutti e 4 eravamo animatori. Da lì sono iniziate le prime prove nella taverna del batterista, le prime esibizioni «ovviamente in oratorio – affermano – e poi via via sono arrivate diverse esperienze, belle e brutte, divertenti, significative, inutili, da non rifare, di tutto insomma… ma la passione per la musica è quello che ci ha tenuti legati in tutti questi anni e ancora oggi ci lega».

data di pubblicazione: lunedì 22 maggio 2017

Contatti

CENTRO DIDATTICO produzione MUSICA
Via Edmondo de Amicis, 6
24127 Bergamo

In evidenza

Latest News